Gli obiettivi principali del Gruppo, in tale ambito, sono quelli di minimizzare o eliminare il rischio di incidenti attraverso l’adozione di un sistema di prevenzione e protezione applicabile a tutte le attività operative, sulla base del principio secondo cui tutti gli incidenti possono essere prevenuti se le procedure previste sono rispettate rigorosamente.

 

Gestione della sicurezza

Una gestione efficace degli aspetti di salute e sicurezza sul lavoro è garantita in ogni cantiere da uno staff dedicato impegnato nella valutazione del rischio, nella pianificazione e implementazione delle attività di formazione, nel coinvolgimento attivo di tutto il personale e nello svolgimento delle attività di monitoraggio operativo. In tutto il modo sono 3.300 i nostri collaboratori dedicati alla gestione delle tematiche di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

Attraverso l’adozione del Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro, certificato conformemente allo standard BS OHSAS 18001, Salini Impregilo ha raggiunto importanti risultati nel corso degli anni, inclusi una maggiore sensibilizzazione dei dipendenti per il tema della sicurezza, una significativa riduzione degli incidenti sul lavoro, la prevenzione di malattie professionali e una netta contrazione dei costi assicurativi e di compliance.

Ovunque operi, Salini Impregilo richiede a tutti coloro che lavorano presso i propri cantieri di conformarsi ai propri standard di sicurezza. Tutto il personale riceve, subito dopo l’assunzione, una formazione iniziale sulle politiche e procedure vigenti in materia, seguita da corsi di formazione specifici sulla base delle mansioni assegnate.

Anche il personale dei subappaltatori, alla stregua dei dipendenti diretti, partecipa alle attività di formazione e informazione.

La Funzione Qualità, Ambiente, Salute e Sicurezza di Sede effettua regolarmente audit sul rispetto delle procedure di sicurezza presso i cantieri del Gruppo, valutando il grado di applicazione degli standard aziendali.

Ogni anno il top management riesamina l’idoneità, l’adeguatezza e l’efficacia dei sistemi di gestione, valutando i punti di forza e di debolezza, implementando le azioni correttive necessarie ad assicurare il miglioramento continuo nelle performance.

 

Performance di sicurezza

Nel 2014 abbiamo continuato a promuovere l’importanza della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro, investendo in formazione e sensibilizzazione del personale. Durante il periodo, infatti, abbiamo erogato circa 575.000 ore di formazione in materia di salute e sicurezza per il nostro personale diretto ed oltre 180.000 ore per il personale dei nostri subappaltatori. Nel corso dell'anno, abbiamo formato oltre 3.300 persone per il primo soccorso e 7.700 per la risposta alle emergenze di sicurezza e antincendio.

Nel periodo abbiamo tenuto nei nostri cantieri circa 4.200 riunioni tecniche in tema di salute e sicurezza, di cui oltre 1.300 con i nostri clienti e 1.900 con i nostri partner commerciali, un chiaro segnale dell’attenzione che l’intera organizzazione riserva alla tematica.

Oltre a ciò, durante il periodo abbiamo continuato ad assicurare un costante monitoraggio delle performance, con oltre 4.800 attività di controllo e circa 250 audit effettuati dai dipartimenti aziendali e da enti di controllo esterni, quali clienti, finanziatori, autorità locali ed enti di certificazione.

Nel 2014 l’Indice di Frequenza (IR)1 è stato pari a 0,86 e l’Indice di Gravità (LDR)2 è stato pari 15,12. Entrambi gli indici hanno evidenziato una diminuzione rispetto al 2013 (-21% per IR e -46% per LDR), confermando l’efficacia dei nostri sistemi di gestione e rendendoci fiduciosi di poter continuare a migliorare ulteriormente le nostre performance.

 

 

 

Nel 2014, inoltre, nei nostri cantieri abbiamo registrato mediamente 136 giorni consecutivi senza infortuni con prognosi superiore a 3 giorni, con un buon numero di cantieri in cui non si è verificato nessun infortunio durante l’anno.

-21%
Riduzione dell’Indice Frequenza Infortuni rispetto al 2013

 

 

1. L’Indice di Frequenza (IR – Injury Rate) rappresenta il numero di infortuni che si verificano ogni 100 dipendenti ed è calcolato come rapporto tra il numero totale di infortuni con prognosi superiori a 3 giorni occorsi nel periodo (decessi compresi) e le ore totali lavorate, moltiplicato per 200.000. L’indice di Frequenza (IR) riportato è relativo alla forza lavoro complessiva (dipendenti diretti e dei subappaltatori).
2. L’Indice di Gravità (LDR – Lost Day Rate) rappresenta il numero di giorni di lavoro persi ogni 100 dipendenti ed è calcolato come rapporto tra il numero totale di giorni persi (relativo ad infortuni con prognosi superiore a 3 giorni) e il totale delle ore lavorate, poi moltiplicato per 200.000. L’Indice di Gravità (LDR) riportato è relativo alla forza lavoro complessiva (dipendenti diretti e dei subappaltatori).