I nostri progetti sono principalmente volti a migliorare l'accessibilità ed il potenziale economico dei territori, attraverso la realizzazione di infrastrutture energetiche e di trasporto, nonché allo sviluppo di servizi di pubblica utilità, attraverso opere di ingegneria idraulica ed edilizia civile come ospedali, università, strutture pubbliche e centri culturali.

Mediante la progettazione e realizzazione delle nostre opere puntiamo a ricoprire un ruolo importante per la sostenibilità ambientale, contribuendo ad affrontare le sfide globali della società, quali il cambiamento climatico e l’aumento dell'inquinamento nelle aree urbane.

 

Affrontare il cambiamento climatico

L’alto consumo di combustibili fossili è ampiamente riconosciuto come la prima causa del riscaldamento globale, che a sua volta conduce all’aumento degli eventi climatici estremi, innalzamento del livello dei mari, inondazioni e diffusione di epidemie e malattie precedentemente limitate alle aree tropicali.

Per il settore delle costruzioni il cambiamento climatico pone sfide importanti, dalla necessità di realizzare infrastrutture capaci di resistere ai sempre più frequenti eventi naturali estremi fino allo sviluppo di soluzioni energetiche rinnovabili, quali gli impianti idroelettrici che consentono di ridurre le emissioni di gas ad effetto serra.

In tale ambito, il nostro primato mondiale nel settore idrico è fondato su un track record di 230 progetti idroelettrici completati, con una capacità installata di oltre 37.200 MW. Oggi continuiamo a fare la nostra parte nella sfida ai cambiamenti climatici, con 12 progetti idroelettrici in corso di realizzazione in 11 paesi, con una capacità prevista di ulteriori 12.660 MW.

L’Agenzia Internazionale per l’Energia (IEA) prevede che la capacità globale di energia idroelettrica installata continuerà a crescere, raggiungendo 2.000 GW entro il 2050, evitando in tal modo emissioni annuali di CO2 – da impianti a combustibili fossili – fino a 3 miliardi di tonnellate. Tutti i continenti hanno un significativo potenziale non ancora sfruttato, iniziando dall’Africa (92%), Asia e Oceania (80%) e America Latina (74%) fino al Nord America (61%) ed Europa (47%)3: tutte aree dove Salini Impregilo è ben presente e ha realizzato con successo importanti progetti idroelettrici.

All’inizio del 2015 abbiamo consegnato l’impianto idroelettrico di Sogamoso, in Colombia, uno dei più grandi impianti del paese, con una capacità installata di 820 MW, corrispondente a circa il 10% del fabbisogno annuo di energia elettrica della Colombia.

La maggior parte dei nostri progetti recenti è stata realizzata in paesi in via di sviluppo, incrementando la capacità energetica di interi territori, che a sua volta va ad alimentare il potenziale economico di queste aree. Accesso all’elettricità e bassi costi energetici rappresentano un motore fondamentale per la creazione di nuove opportunità di business, sia per le imprese locali sia internazionali, con impatti diretti positivi in termini di nuova occupazione e benessere sociale.

 

Combattere l’inquinamento atmosferico urbano

Si stima che, ogni anno, oltre un miliardo di persone sia esposto ad inquinamento atmosferico, con conseguenze rilevanti per la salute delle popolazioni urbane e per i conti pubblici4.

Oltre il 90% dell’inquinamento atmosferico nelle città di tutto il mondo è ascrivibile alle emissioni derivanti dai veicoli, principalmente a causa di un alto numero di mezzi obsoleti, associato a scarsa manutenzione, infrastrutture inadeguate e scarsa qualità del carburante.

La maggior parte delle infrastrutture urbane oggi in esercizio non sono state progettate per soddisfare i bisogni della popolazione in rapida crescita, con conseguenti problemi di congestione del traffico e insufficienza dei servizi di trasporto pubblico, che a loro volta incidono sulla qualità della vita e sulle economie locali.

Noi contribuiamo allo sviluppo di soluzioni che affrontano le mutevoli esigenze dei territori e risolvono i problemi di inquinamento nelle aree urbane. Oltre ai nostri progetti relativi a linee metropolitane, che assicurano una mobilità sostenibile per milioni di persone evitando le emissioni e l’inquinamento derivanti dall’uso dei veicoli privati, sviluppiamo anche progetti stradali urbani volti a decongestionare le aree a più alta densità di popolazione, migliorando direttamente il traffico e le condizioni ambientali.

Il potenziale per questo tipo di progetti in tutto il mondo è enorme e Salini Impregilo è ben posizionata per competere nel mercato globale e continuare ad aiutare i territori a migliorare le proprie infrastrutture e condizioni ambientali.

 

3. Road map tecnologica: idroelettrico, IEA, 2012
4. Si stima che ogni anno l’inquinamento atmosferico urbano sia la causa di più di un milione di decessi prematuri e un milione di morti prenatali, con costi pari a circa il 2% del PIL nei paesi industrializzati e del 5% nei paesi in via di sviluppo. Fonte: United Nations Environment Programme